martedì, gennaio 09, 2007

Coppie di fatto: Della Vedova, Papa non alimenti scontri ideologici











Sulle unioni civili non si combattano astratte guerre ideologiche, ma si consideri la disponibilità degli italiani ad accettare anche nuove forme di convivenza.
Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, Presidente dei Riformatori Liberali e deputato di Forza Italia:
Che il Papa difenda la famiglia “tradizionale” non ci stupisce e non ci scandalizza, nemmeno se sceglie di farlo con vere e proprie invettive.
Ma troviamo un errore politicamente grave mettere in contrapposizione il sostegno alla famiglia e alla maternità con il riconoscimento giuridico delle unioni di fatto, in primis quelle omosessuali, che oggi in Italia non hanno a disposizione alcuno strumento normativo di tutela.
Una legge che dovesse riconoscere alcune prerogative fondamentali alle coppie omosessuali che desiderino registrare pubblicamente la loro unione, non inventerebbe nulla e non destabilizzerebbe nulla, non offenderebbe nessuno, ma semplicemente ratificherebbe un fenomeno ormai ampiamente diffuso e socialmente accettato (anche da una buona parte dei cattolici).
Con le sue parole il Papa rischia di alimentare una contrapposizione ideologica, uno scontro acerrimo e astratto sui fondamenti della società, destinato a provocare divisioni e lacerazioni. Gli italiani vivono infatti con assai maggiore disponibilità e tolleranza l’emergere di nuove forme di unione, che non cancellano ma si aggiungono a quelle “tradizionali”.

Roma, 8 gennaio 2007